cerca

Sfruttando una tecnica innovativa e brevettata si riesce a depositare argento su diversi materiali senza l’utilizzo di alcun legante evitando di ricorrere a complesse tecniche di deposizione e sistemi di evaporazione sottovuoto e quindi snellendo il processo in termini di tempi e di costi. Si tratta di una tecnica di fotoriduzione in situ che permette di depositare l’argento sulle superfici sottoforma di piccoli cluster e aggregati di questi. Il basso costo di tale tecnologia associato alla perfetta adesione del coating di argento al substrato rappresenta la chiave del successo per il lancio sul mercato di materiali ingegnerizzati con elevate proprietà antibatteriche.